Cantine Aperte al popolo degli enoturisti

Come ogni anno nell’ultima domenica di maggio si svolge Cantine Aperte, la manifestazione ideata nell’ ormai lontano 1993 dal Movimento del Turismo del vino: tra sabato 25 e domenica 26 oltre 800 cantine tengono le porte aperte per visitatori e wine lovers

Maggio 2019
Cantine Aperte al popolo degli enoturisti

Come ogni anno nell’ultima domenica di maggio si svolge Cantine Aperte, la manifestazione ideata nell’ ormai lontano 1993 dal Movimento del Turismo del vino.

Tra sabato 25 e domenica 26 oltre 800 cantine tengono le porte aperte per visitatori e wine lovers offrendo visite e degustazioni guidate, intrattenimenti ed eventi ad hoc, a contatto con la natura, studiati per avvicinare in modo immediato anche i neofiti del vino, vero e proprio strumento di promozione della “cultura del vino” che ovviamente non è soltanto consumo, ma storia e cultura che s’intrecciano con quella della nostra civiltà.

Non ha caso recentemente il senatore pugliese Dario Stefàno ha proposto di introdurre un’ora alla settimana di insegnamento di “storia e civiltà del vino” per raccontare il ruolo che ha nello sviluppo del nostro paese oltre che voce positiva nella bilancia commerciale.

Gli enoturisti nel frattempo sono diventati una valanga e l’enoturismo in Italia non conosce rallentamenti. Barolo & Co. continua a seguire questo fenomeno che interessa le cantine di tutta Italia, dal Piemonte alla Sicilia, consentendo alle aziende che stanno cavalcando l’onda in modo intelligente, organizzando i flussi e affiancando iniziative diverse di tipo culturale, dal gastronomico all’artistico, di portare un ricambio importante nella fascia dei consumatori oltre che un incremento a due cifre nella vendita diretta.

Insomma oggi l’enoturismo è un fenomeno consolidato e di successo, che muove circa 14 milioni di turisti in Italia e spinge un fatturato complessivo di circa 2.5 miliardi considerando l’intera filiera (15° Rapp. Osservatorio Città del vino/Università di Salerno). Eppure potrebbe portare molto più valore aggiunto se confrontato ai risultati riportati da altre zone viticole europee, dallo Champagne all’Alsazia al Wachau al Burgerland .

Info sulle Cantine Aperte nelle varie regioni su: http://www.movimentoturismovino.it/it/eventi/2/cantine-aperte/