Turismo Vino al banco

PIEMONTE – Torino: Vini Corradin Franca

Sessant’anni di Piola. Sì, proprio la vecchia Piola, il locale di un tempo, quello delle merende sinoire e non degli apericena, arricchito da Dolcetto, Nebbiolo, tomini e acciughe al verde…

Vincenzo Reda Ottobre 2019
PIEMONTE – Torino: Vini Corradin Franca

I LOCALI DOVE IL VINO E’ PROTAGONISTA

 

 SELEZIONATI PER VOI DA

 

 

 

Vini Corradin Franca, Torino

Venni a visitare questa vecchia piola con alcuni amici che avevano organizzato una tradizionale merenda sinoira, quella che oggi viene chiamata malamente “Apericena”.
Due vetrine affacciate su una via anonima di Borgata Parella, un quartiere nato come operaio quando infuriavano le immigrazioni di mano d’opera soprattutto piemontese, veneta e meridionale. Franca, sorriso smagliante e figura rigogliosa, ci portò caraffe classiche di vino rosso e bicchieri a cilindro per bere quel Dolcetto e quel Nebbiolo, più che discreti, che le rifornisce da sempre un suo produttore di fiducia in Dogliani. Con il vino ci portò acciughe al verde, tomini, frittate di stagione e alcuni salumi tra i quali spiccava un delizioso salame cotto che poi seppi arrivare da Villafranca.

Franca gestisce questo miracoloso locale fuori tempo dagli anni Novanta, quando scelse di aiutare mamma Mariuccia che lo aveva aperto nel 1973. Mariuccia, oggi più che ottantenne è nata a Cantarana d’Asti in una famiglia contadina che produceva Barbera e Freisa; si trasferirono a Torino nel 1957 e aprirono un locale in via Cuneo, 5. E qui necessita una citazione: al numero 6 di via Cuneo era nato Gipo Farassino e una delle sue canzoni in dialetto piemontese, conosciutissima e struggente, si intitola proprio Ël 6 ëd via Coni. Mariuccia non conobbe Gipo, che aveva da poco abbandonato la sua casa natale, ma in quel locale visse le vicende straordinarie di quegli immigrati che lavoravano alla Fiat Grandi Motori, a due passi di lì e che cercavano ricreazione bevendo, giocando a carte e gustando uova sode, acciughe, tomini… Tenevano aperto tutti i santi giorni, dalle 6 del mattino a mezzanotte, senza soluzione di continuità.

Rimasero in via Cuneo fino al 1963 e, prima del locale di via Borgomanero, ne gestirono un altro paio. Mariuccia è orgogliosa di vantare: “Sessant’anni di Piola”! Chiudo parlando dei prezzi sbalorditivi: gli sfusi non superano 1,5 € a bicchiere e sono tutti vini di buona qualità.


VINI CORRADIN FRANCA

Via Borgomanero, 52
10145 Torino
Tel. 011.7492992
Facebook: Da Franca e Mariuccia

Referente: Franca Corradin.

Vini al banco: 5 vini sfusi e circa altre 20 etichette soprattutto piemontesi.

Altri prodotti: specialità tradizionali di produttori artigianali astigiani come acciughe al verde, salame cotto di Villafranca, uova da allevamento a terra.

Aperto da lunedì al sabato dalle 8.00 alle 20.00 continuato.
Chiuso la domenica.